L’ABBRACCIO DEL VESCOVO ALLA SUA GENTE..

shinystat.cgi?USER=cervigabriele

TERREMOTO CENTRO ITALIA

Sisma, l’abbraccio del vescovo alla ‘sua’ gente

  Antonio Napolioni è tornato a Camerino e San Severino Marche insieme a una delegazione della Caritas cremonese e ha consegnato i primi aiuti

Sisma, l'abbraccio del vescovo alla 'sua' gente

CAMERINO (Macerata) – Una giornata insieme alla gente, a chi convive con le scosse da settimane, a chi è stato colpito, di nuovo e duramente, dal terremoto del 30 ottobre. Tra le macerie, l’angoscia e la paura delle persone. Lunedì 31 ottobre, il vescovo di Cremona Antonio Napolioni, insieme al team di Caritas Cremonese composto dal vicedirettore Cristiano Beltrami e l’operatore Sebastiano Auteri, è tornato a Camerino e San Severino Marche, la sua terra d’origine, per portare il sostegno della chiesa cremonese.

Diverse le tappe della giornata marchigiana, toccando alcuni dei luoghi più colpiti dal sisma.

Non è mancato l’incontro con l’arcivescovo di Camerino-S. Severino Marche,  Francesco Giovanni Brugnaro. Insieme a lui la delegazione cremonese ha sostato in una frazione di S. Ginesio (Mc), presso la parrocchia di Pian di Pieca, di cui è parroco don Luigi Verolini, vicario per la Pastorale e direttore della Caritas locale. Qui l’incontro con i preti anziani, per i quali si sta valutando una adeguata sistemazione.

La giornata, nella quale il vescovo Antonio ha anche avuto modo di incontrare i propri famigliari e fare una sosta al cimitero dove sono sepolti i genitori, è stata contrassegnata dalla consegna di una fornitura di indumenti per rispondere alle necessità di primo aiuto. Una attenzione davvero molto apprezzata. Nello specifico il primo carico di aiuti cremonesi comprendeva un centinaio di giacconi, tute e calze, indumenti intimi. Materiale che è stato consegnato alla Croce Rossa Italiana presso il campo base di Camerino, allestito presso gli impianti sportivi.

Diverse centinaia le persone che qui sono accolte, anche se il numero sta gradualmente diminuendo a motivo dei trasferimenti sulla costa o per la possibilità di sistemazioni autonome. In questa cittadina, infatti, la zona rossa non coincide solo con il centro storico, ma comprende anche i borghi: solo i quartieri più recenti non sono inseriti nella zona off-limits.

Il vescovo Napolioni ha fatto poi tappa presso il monastero della Clarisse di S. Severino, nel quale è ospitata la comunità di Camerino, il cui monastero è stato gravemente lesionato. Anche la struttura di S. Severino, comunque, ha subito diversi danni a seguito delle ultimi forti scosse, tanto che le monache possono usufruire solo del piano terreno.

A S. Severino non è mancata ovviamente neppure una visita alla parrocchia di San Severino Vescovo, di cui monsignor Napolioni era parroco sino all’elezione episcopale. Tanti gli incontri, all’insegna dell’amicizia, condividendo i timori e le angosce di queste giornate in cui il terremoto continua a farsi sentire.

La delegazione diocesana, che ha incontrato anche il sindaco di S. Severino Marche, Rosa Piermattei, ha portato alle comunità dell’arcidiocesi di Camerino-S. Severino Marche colpite dal sisma non solo l’attenzione e vicinanza tra chiese sorelle, ma un primo segno concreto di solidarietà che sarà concretizzato nelle prossime settimane attraverso uno specifico progetto di sostegno socio-economico, in particole a favore delle fasce più deboli – minori e anziani – per le quali si ipotizzano iniziative di prossimità che aiutino a ricostruire appartenenza e identità.

Intanto rimane attiva la possibilità di esprimere la propria generosità nei confronti delle popolazioni terremotate del Centro Italia attraverso i seguenti canali di Caritas Cremonese:

  • conto corrente postale n. 68 411 503 intestato a Fondazione San Facio onlus
  • conto corrente bancario intestato a Fondazione San Facio onlus presso Banca di Piacenza (Via Dante 126 – Cremona): IT 57 H 05156 11400 000540005161
  • uffici di Caritas Cremonese (via Stenico 2/b – tel. 0372-35063)

Una ulteriore occasione sarà la cena benefica a base di pasta all’amatriciana in programma la sera di sabato 5 novembre presso la Casa dell’Accoglienza di Cremona (iscrizioni entro il 3 novembre).

shinystat.cgi?USER=cervigabriele

SIAMO ANCHE SU YOUTUBE DIGITA QUI SOTTO PER VEDERE I NOSTRI VIDEO:

 NOSTRI BLOG: http://benecomune.myblog.it/
http://cristo.myblog.it/
LINK SU FACEBOOK
ASSOCIAZIONE :https://www.facebook.com/groups/255672801282031/?ref=bookmarks
PAPA FRANCESCO: https://www.facebook.com/groups/181018122057524/?ref=bookmarks
LABORATORI SOCIALI: SENZA SCOPO DI LUCROhttps://www.facebook.com/CASCINETTA?ref=bookmarks — presso Castelverde CASCINETTA DIDATTICA ONLUS. — con Gabriele Cervi

 

31 Ottobre 2016

ALLA CASCINETTA DIDATTICA ONLUS DI CASTELVERDE SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER IL SECONDO CORSO DI MECCANICA DIGITA SULLE FOTO PER VEDERLE INGRANDITE

0

DAL QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA: LA CASCINETTA DIDATTICA DI CASTELVERDE CORSO DI MECCANICA DIGITA SULLE FOTO PER VEDERLE INGRANDITE

Published by xweci on 26 agosto 2015 | Leave a response | Edit

 

PORTE APERTE

OFFERTA PER SPAZI FORMATIVI GRATUITI

 

SPAZI INTERNI

L’Associazione la Cascinetta Didattica in Cammino con S.Francesco Onlus sita in Castelverde in via Mons. Gardinali 9, può mettere a disposizione i propri laboratori sociali gratuitamente per corsi accreditati, privati, ecc. I laboratori attrezzati sono i seguenti:

1)    Laboratorio multifunzionale di meccanica composto da due stanze dove oltre a poter fare corsi di meccanica in generale (riparazione scooter, automobili, impianti elettrici, riparazioni bici), può essere adibito per qualsiasi altro tipo di corso come per esempio elettricista, idraulica, microsaldatura, ecc.

2)    Laboratorio d’Informatica con programmi: Word, Excel, PowerPoint, Access, AutoCAD, Photoshop, ecc.

3)    Aula multifunzionale per: Animazione, Convegni, Assemblee. L’aula è provvista di proiettore collegato a computer.

Su richiesta l’Associazione può fornire anche Professori, Tecnici, ecc.

 

SPAZI ESTERNI

L’Associazione può mettere a disposizione gratuitamente il proprio Cortile dotato di Gazebo e di Barbecue per: feste, merende, pranzi, cene, convegni, ecc. a tutte le realtà associative, comunità, parrocchie, famiglie, singoli cittadini.

L’associazione ha un proprio orto sociale biologico dove si possono fare gratuitamente corsi per imparare a coltivare i vari ortaggi di stagione.

STO PULENDO GLI SCOOTER IN VISTA DEL NUOVO CORSO DI MECCANICADSCF6199STO OTTIMIZZANDO I DUE LABORATORI DI MECCANICALA CAPRETTA IMPORTANTE PER SOLLEVARE I MOTORIDSCF6209 DSCF6208 DSCF6207 DSCF6204

La Cascinetta Didattica Onlus, comunica che sono aperte le iscrizioni per il corso di meccanica. Il corso si effettuerà nel  Laboratorio di meccanica  della Cascinetta Didattica di Castelverde in Via Mons. Gardinali, 11  e sarà prettamente manuale. Nel corso si insegnerà lo smontaggio e il rimontaggio di scooter 50 cc. Una parte del corso sarà poi dedicata allo studio di un motore di automobile con relativo smontaggio e rimontaggio.  Il corso avrà la durata di  60 ore  e si svolgerà ogni venerdi pomeriggio dalle 17,00 alle 19.00.  Inizierà a Settembre 2015 e terminerà a febbraio 2016. Il corso è gratuito ed è aperto a tutti: studenti, occupati,inoccupati. Alla fine verrà rilasciato un attestato di frequenza  da inserire nel proprio curriculum . vitae. L’orario e il giorno  di lezione potrebbero subire variazioni a seconda 

shinystat.cgi?USER=cervigabriele

 

L’ABBRACCIO DEL VESCOVO ALLA SUA GENTE..ultima modifica: 2016-10-31T22:06:36+01:00da xweci
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento